© 2019 by Zeta Service

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale
Please reload

Post recenti
eBook

Stereotipi: come riconoscerli e superarli

October 17, 2017

Quando si parla di stereotipi e pregiudizi è forte e tangibile il collegamento con l'universo femminile, coinvolto in una quotidiana battaglia per distruggere immaginari che limitano opportunità e potenzialità delle donne stesse.

 

 

 

Il tema degli stereotipi è uno tra quelli trattati e approfonditi nella ricerca del Progetto Libellula in quanto strettamente collegato con il fenomeno della violenza sulle donne che il Progetto vuole prevenire e contrastare.

 

 

 

 

I dati emersi dalla ricerca fanno riflettere intorno al tema, per questo abbiamo ritenuto utile condividerli con voi raccogliendoli nell’eBook gratuito del Progetto Libellula, che fornisce un quadro chiaro di quanto il tema della violenza sulle donne sia attualmente poco conosciuto e discusso nelle aziende.

 

 

 

SCARICA ORA LA TUA COPIA

 

 

Che cos’è uno stereotipo?

Lo stereotipo è una visione semplificata e largamente condivisa su un luogo, un oggetto, un evento, un gruppo di persone.

 

Dal grego stereos – duro e typos – impressione, lo stereotipo indica qualcosa che, una volta impresso nella mente, con molta difficoltà verrà rimosso e si porrà come rappresentazione semplificata della realtà e la sua esistenza ha la precisa funzione di semplificare il nostro pensiero e modo di agire.

Questo tipo di “scorciatoia mentale” risale all'età dell’uomo primitivo che aveva poco tempo per reagire ai pericoli se voleva sopravvivere.

Così semplificava il suo modo di interpretare la realtà adottando gli stereotipi che, dunque, nascono in presenza di una situazione di pericolo.

 

 

 

Gli stereotipi sono utili per la sopravvivenza ma dannosi quando diventano indelebili e automatici: come fossero la realtà.

 

 

Gli stereotipi di genere

Abbiamo, sin qui, parlato del concetto di stereotipo in generale. Ma cosa si intende quando si parla di stereotipi di genere?

In quanto rappresentazioni semplificate della realtà, insiemi di credenze e rappresentazioni che vengono associate a un intero gruppo di persone, anche gli stereotipi sulle donne attribuiscono alle stesse una serie di caratteristiche statiche.

 

L’azione sociale svolta dagli stereotipi è pervasiva perché condiziona e orienta scelte di vita, relazioni tra le persone, interpretazioni dei comportamenti che, se percepiti come distanti dallo stereotipo dominante, sono interpretati come deviazioni dalla norma.

 

Gli stereotipi di genere possono agire a qualsiasi livello e attraverso numerosi canali comunicativi: giochi, fiabe, istruzione, pubblicità...

Sin dalla più tenera età siamo esposti a comunicazioni che avallano e rafforzano queste dimensioni culturali e costruiscono un immaginario collettivo.

 

 

Come è possibile andare oltre gli stereotipi?

Riconoscerli è la prima mossa che occorre fare per andare oltre gli stereotipi. È necessario capire quale impatto abbiano su di noi e sulla nostra vita poiché spesso, pur avendo intenzione di proteggerci, ci limitano ingabbiando il nostro punto di vista e le nostre azione.

 

 

Gli effetti degli stereotipi sono sottili e difficili da riconoscere

e richiedono di assumere una distanza critica

per essere compresi e superati.

 

 

La decostruzione degli stereotipi è un processo lungo e delicato, che richiede il supporto di esperti consulenti. Prima di tutto è necessario riconoscere gli stereotipi, spesso condivisi da molti ma non riconosciuti. Solo a questo punto si può arrivare a rompere l’ingabbiatura culturale che ne permette la diffusione.

Il Progetto Libellula è in grado di offrire supporto alle aziende durante tutto il processo per arrivare a superare il limite degli stereotipi.

 

SCOPRI DI PIÙ SULLE AREE DI INTERVENTO DEL

PROGETTO LIBELLULA

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Archivio